Norme Europee – marcatura CE dei prodotti da costruzione :

Premessa

La marcatura CE è obbligatoria per tutti i prodotti per i quali esiste una direttiva comunitaria; è realizzata dal fabbricante di un prodotto regolamentato nell’ U.E il quale dichiara per mezzo della Dichiarazione di prestazione che il prodotto è conforme ai requisiti previsti dalle direttive o regolamenti comunitari

Situazione:

le CPD ( Construction Products Directive 89/106/CEE o Direttive prodotti da costruzione) sono state emanate nel 1988 e sono state valide fino ad aprile 2011 – Marcatura Ce + Dichiarazione di Conformità

CPR Construction Products Regulation – Regolamento Europeo n. 305/2011 che abrogano le precedenti e valgono fino al 1 luglio 2013 - Marcatura CE il produttore deve emettere una sua dichiarazione DoP ovvero la Dichiarazione di Prestazione che sostituisce la Dichiarazione di Conformità ;

Questa dichiarazione va però verificata e valutata da un Organismo terzo notificato attraverso un Sistema di valutazione e verifica della Costanza di Prestazione ( AVCP Assessment and Verification of Constanty of Performance) o sigle simili , che utilizza procedimenti di indagine , ispezione , sorveglianza e prove sul processo e sul prodotto, entro e fuori il luogo di produzione , identificati nelle specifiche tecniche armonizzate del prodotto disciplinate dal CPR – Sono a cinque livelli nei quali il produttore effettua il controllo della produzione in fabbrica e verifiche su campioni mentre l’Organismo terzo notificato interviene in maniera progressiva per interventi di controllo : partendo dal valore minimo 4 ( con l’Organismo notificato non svolge nessun Controllo) segue il n. 3 determina il prodotto tipo , n. 2+ poi il n. 1 ( livello di Controllo in Stoebich ) e poi 1+ massima attenzione e controllo ;

Tutto cio’ premesso vediamo quali sono i documenti che devono accompagnare OBBLIGATORIAMENTE la vendita e l’installazione un prodotto flessibile tagliafuoco o tagliafumo in Italia :

Tende tagliafuoco:

attualmente non hanno una omologazione italiana e si fa riferimento alla Norma 13501 -2 Classificazione al fuoco dei prodotti per l’edilizia ed elementi da costruzione –Parte 2 : classificazione in base ai risultati delle prove di resistenza al fuoco secondo la norme di riferimento di prova europea adottata EN 1634-1:2018 che le definisce come “ cortine flessibili apribili con anta costruita da materiale tessuto combinato con altri materiali , in una o piu’ sezioni. Questa classificazione dovrà essere eseguita secondo la norma di prova EN 1634-1:2018 , da laboratorio autorizzato e riconosciuto , che emetterà un rapporto di classificazione in italiano o tradotto con dichiarazione giurata, con i requisiti previsti .

La Norma europea di prodotto prEN 16034 , parzialmente operativa è interessante per quanto riguarda la marcatura CE, anche perché indica al punto 1.1 queste tende come afferenti al proprio campo di applicazione .

Osservazione:

Poiché il Decreto 21 luglio 2004 del Ministero dell’Interno impone che “ le porte ed altri elementi di chiusura resistenti al fuoco da impiegarsi nelle attività soggette all’applicazione delle norme e criteri di prevenzione incendi devono essere omologate “ per parere condiviso da molti tecnici specialisti e dirigenti VV.F anche le tende tagliafuoco dovrebbero essere omologate ; in mancanza di questo requisito NON dovevano essere e non possono essere installate a meno che come da DM 16/2/2007 e circolare VVF 7765 del 21.06.2016 , non in contrasto con il CPR, si proceda con queste soluzioni che prevedono nel caso di applicazione estesa ai sensi della norma EN 15725 l’intervento di un Organismo Notificato e la norma prEN 15269-11:2018 per quanto riguarda le procedure

  1. la compilazione e consegna al progettista abilitato del fascicolo tecnico;
  2. il prodotto Stoebich è marcato CE e non necessità del fascicolo tecnico

Cortine tagliafumo:

A differenza delle precedenti tende tagliafuoco, sono regolate dalla norma tecnica di prodotto EN 12101-1:2006 che sancisce l’obbligatorietà della loro marcatura CE, nelle soluzioni tecnicamente testabili

Definite dalla norma stessa come “Dispositivi per convogliare, contenere e/o prevenire la migrazione del fumo e degli effluenti prodotti dall’incendio“ si declinano in una serie molto ampia di soluzioni , fisse o mobili , lineari o poligonali , sospese a soffitto anche con inserzione di vie di esodo ( vedi prodotti)

Tutti i loro componenti sono soggetti alle stesse sollecitazioni indotte dallo sviluppo dell’incendio e quindi con i limiti di temperatura e sistemi di misura previsti dalla norma e simili test iniziali di prova ITT e la lettura dei risultati dei test per mezzo della classificazione secondo EN 13501-4:2016.

La Stoebich Gmbh offre al mercato delle particolari e brevettate soluzioni testate con la norma tedesca DIN 18095-1 vedi il caso della tenda tagliafumo Fibershield –RS in quanto non esiste una norma EN di riferimento

Se si accetta l'invio di cookie sul proprio dispositivo continua a navigare o clicca su "OK". Per maggiori informazioni leggi la nostra "Cookie Policy"