NewsNovità su tende tagliafuoco, barriere e cortine tagliafumo

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Manager della Stöbich Antincendio durante la presentazione del nuovo test efficace e rapido per Covid 19 in materiali antincendio

La STÖBICH presenta al Ministro dell'economia della Bassa Sassonia Dr. Bernd Althusmann un nuovo test rapido per l'indicazione affidabile dei casi sospetti di SARS-CoV2

Goslar, 22.07.2020 - "Era un pomeriggio caldo!" Con queste parole e visibilmente impressionato, il Vice Primo Ministro Dr. Bernd Althusmann ha salutato al termine di un'emozionante visita del Gruppo STÖBICH alla sede centrale di Goslar.

La ragione di questa scelta di parole potrebbe essere stata la prova del fuoco dal vivo in cui il Dr. Althusmann ha dimostrato l'efficienza dei moderni tessuti ignifughi. Mettere la mano su un tessuto dietro il quale arde un fuoco di oltre 650°C è stata un'esperienza nuova anche per il Ministro dell'Economia. Ma grazie alle proprietà isolanti del tessuto di classe di prestazione EI (isolamento termico secondo EN 16034/EN15301-2), è stato possibile per lui e per gli altri ospiti entrare in contatto con il tema della protezione antincendio tessile senza alcun rischio.

Tecnologia della rivelazione ottica utilizzata per la scansione del patogeno SARS-CoV-2

Il vero punto forte e perlomeno altrettanto impressionante, oltre che ancora più sorprendente, è stata la presentazione di una novità della STÖBICH, che all'inizio sembrava un po' insolita. L'azienda familiare con sede a Goslar, specializzata nella protezione antincendio strutturale preventiva e produttrice per la prima volta al mondo da 40 anni, ha presentato al ministro un test rapido che può essere utilizzato per fornire un'indicazione affidabile per sospetti di SARS-CoV2. A questo è seguita la domanda, non senza una certa dose di scetticismo, su dove un'azienda leader di mercato e di innovazione nel campo della protezione strutturale antincendio si pone la competenza per un test rapido corona. Jörg Schiebel, nuovo amministratore delegato da gennaio di quest'anno, ha spiegato il contesto. "Da anni il rilevamento precoce degli incendi alla STÖBICH è un campo di ricerca intensamente perseguito". E all'interno del gruppo di società, le aree di ricerca vengono ripetutamente esternalizzate a filiali separate. Ciò vale anche per il campo dei sensori ottici e della tecnologia dei reticoli in fibra di Bragg. Originariamente sviluppato per la rilevazione dell'idrogeno al fine di rilevare gli incendi delle batterie agli ioni di litio in una fase iniziale, questo nuovo settore di applicazione della tecnologia delle fibre ottiche e della rilevazione ottica non era in origine pianificato, ma è piuttosto il risultato dell'attuale situazione della pandemia globale. Questo metodo apparentemente unico di scansione STÖBICH mostra un'indicazione del patogeno SARS-CoV-2 direttamente e dopo pochi secondi.

Il risultato è un test rapido prototipo, che finora ha avuto successo con il metodo ELISA e per il quale è stata depositata una domanda di brevetto. Nel giro di pochi secondi, il test mostra se il virus Covid-19 è stato rilevato. Un esame negli esseri umani potrebbe così essere ridotto a meno di un minuto. I lavori per l'ottimizzazione dell'applicabilità del test procedono a pieno ritmo.

Poiché la velocità del test consente una risposta immediata a possibili casi sospetti, come le misure di quarantena e il successivo esame diagnostico di laboratorio, questa potrebbe essere una misura efficace per proteggere le aree private e pubbliche. In questo modo la STÖBICH vorrebbe contribuire al contenimento della pandemia e ad un ritorno almeno parziale alla normalità nella vita privata e pubblica.

Se si accetta l'invio di cookie sul proprio dispositivo continua a navigare o clicca su "OK". Per maggiori informazioni leggi la nostra "Cookie Policy"